Un racconto Zen

Sean Godsell Architects -- Tanderra House 2012, Australia

UNO DEI DISCEPOLI di Rabbi Moshe era molto povero. Si lamentò con lo zaddik del fatto che la sua miseria fosse un ostacolo all’apprendimento e alla preghiera.

“In questi giorni e nell’epoca attuale” disse Rabbi Moshe “la devozione maggiore, più grande dell’apprendimento e della preghiera, consiste nell’accettare il mondo esattamente come si dà il caso che sia.”

Poco dopo la morte di Rabbi Moshe, Rabbi Mendel di Kotyk chiese a uno dei suoi discepoli: “Qual era la cosa più importante per il tuo Maestro?”.

Il discepolo ci pensò su e disse: “Qualunque cosa stesse accadendo nel momento”.

Il momento è la cosa più importante.

“CON TE E SENZA DI TE”
— Osho, Mondadori 2005

P.S. Sai esattamente perché stai leggendo questo messaggio in questo momento.